IMG_9909
IMG_9909

press to zoom
IMG_9902
IMG_9902

press to zoom
IMG_2991
IMG_2991

press to zoom
IMG_9909
IMG_9909

press to zoom
1/14

PADOVA

SMS

2015/2017 - completed

00_ NELL'ANTICO GHETTO DI PADOVA

 

Inserita nel tessuto dell'antico ghetto di Padova, interna protetta dalla cortina edificata sulla via a nord e da un boschetto privato verso la via a sud l'edificio si configura come una vera e propria villa singola.

01_CRITERI UTILIZZATI PER LA PROGETTAZIONE

 

Il progetto è orientato alla ottimizzazione energetica dell’edificio mediante lo studio specifico ed integrato di involucro e impiantistica che utilizza energie rinnovabili.

L'accesso pedonale conduce al portoncino di ingresso e all'ascensore che serve sia il piano primo che il secondo.

Gli spazi residenziali si articolano su due livelli:

- il piano primo si compone di ingresso, cucina, pranzo, tre camere, tre bagni e un giardino d'inverno (serra bioclimatica).

Esso dialoga con l'ampio giardino pensile mediante grandi vetrate scorrevoli filtrate da un sistema di frangisole  modulabili; gli spazi dell'abitazione si espandono all'esterno senza soluzione di continuità per la vista.

- il piano secondo, posto direttamente sotto le falde di copertura, ma mantenendo tuttavia altezze generose, ospita degli spazi molto suggestivi ed accoglienti. Spazi inondati di luce dagli abbaini in cristallo, dalle vetrate che definiscono la terrazza, dai bassi tagli verso il giardino pensile.

Il piano secondo ospita un ampio soggiorno con camino a legna, una camera con bagno e guardaroba, una lavanderia oltre alla succitata terrazza.

La proposta del giardino pensile si inserisce e rafforza l'integrazione dell'intervento nel contesto, caratterizzato dalla presenza di un boschetto nel parco della proprietà confinante a sud-est.

La tecnologia utilizzata consente la realizzazione di aree con sistema intensivo leggero con manto a prato e piantumazioni di arbusti e zone con sistema intensivo pesante con manto a prato e piantumazioni di arbusti e piccoli alberi.

Per entrambe le zone i pacchetti sono progettati per il recupero delle acque piovane alla base e la restituzione graduale secondo le esigenze delle diverse piantumazioni eliminando quella in eccesso; questo sistema garantisce il corretto sviluppo di manto erboso e piante riducendo al minimo la necessità di irrigazione.

Tutti gli elementi che concorrono alla massimizzazione delle prestazioni energetiche dell'edificio sono architettonicamente studiate e definite.

INVOLUCRO

- i paramenti esterni raggiungono le perfomances energetiche di progetto mediante la realizzazione di un rivestimento esterno a cappotto in lana di roccia.

- la copertura con struttura metallica e tavolato in legno xlam prevede uno strato coibente di alto spessore in lana di roccia.

- il controllo e la modulazione degli apporti solari avverrà mediante l'installazione di serramenti ad alte prestazioni con vetri selettivi bassoemissivi associati a pannelli scorrevoli a doghe in legno orientabili che consento anche una modulazione "fine" se associata eventualmente ad impianto domotico.

- è prevista l'installazione di una serra bioclimatica consentendo la riduzione dell'energia necessaria per l'alimentazione degli impianti.

IMPIANTI

L'impiantistica prevista tende alla massimizzazione del contenimento del consumo energetico utilizzando energie rinnovabili.

L'installazione di moduli fotovoltaici integrati alla copertura ad integrare la produzione di energia elettrica per l'alimentazione della pompa di calore genera un circolo virtuoso sia in termini di contenimento energetico che, di conseguenza, di risparmi di denaro.

L'utilizzo degli apporti solari quali parte integrante del sistema rende necessario il preciso controllo del microclima interno; l'installazione della VMC (Ventilazione Meccanica Controllata) consente il controllo di cui sopra, integra i sistemi di riscaldamento e raffrescamento e garantisce una qualità dell'aria interna sempre ottima essendo dotata di filtri complessi adatti anche  ad eliminare gli agenti allergenici.

Il comfort termico  invernale ed estivo è garantito da un impianto a pannelli radianti a pavimento che operano e vengono modulati dal sistema generale insieme agli altri dispositivi.

Un sistema impiantistico di questa complessità può essere sfruttato al massimo e gestito in maniera semplice dal padrone di casa attraverso un sistema domotico; tale sistema consente, inoltre, il soddisfacimento di molte altre necessità, dalla gestione degli impianti di allarme, videosorveglianza da remoto, il controllo di tutti i dispositivi tecnologici presenti TV, HI-FI, elettrodomestici, ecc.

FINITURE E MATERIALI

Come detto il linguaggio architettonico utilizzato è contemporaneo; tuttavia la semplicità delle linee, la scelta dei materiali previsti consente il dialogo con il contesto senza eccessive forzature.

Anche per gli interni l'utilizzo del terrazzo alla veneziana, del legno, del marmorino o della calce rasata accostata alle grandi vetrate permette di declinare l'organizzazione degli interni secondo diversi stili: dall'interior design minimal fino all'inserimento di pezzi di antiquariato modulando il contrasto con la modernità dell'architettura.

SPAZI DI SERVIZIO

Al piano terra, con accesso diretto dall'abitazione vi è un garage doppio dotato di montauto che può ospitare fino a tre auto berline/SUV. 

Al piano interrato trovano posto i locali cantina e centrale termica.

 

02_CONCLUSIONI

 

Questo progetto vuole cogliere l'opportunità offerta dal contesto e dai fabbricati stessi, per proporre un'architettura di qualità che manifesta apertamente la sua contemporaneità e mettendo in campo lo stato dell'arte per il contenimento energetico, tema questo, di cruciale importanza della nostra epoca.